simbolo della homepage Ti trovi qui: Buone prassi » Area download

Area download

Modello di presentazione nuove soluzioni organizzative e procedurali - BUONE PRASSI

La Commissione Consultiva Permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ha elaborato un modello per la presentazione di nuove soluzioni organizzative e procedurali coerenti con la normativa vigente.

Per l'avvio della procedura di validazione delle "buone prassi", il modello deve essere correttamente compilato in ogni sua parte e corredato dalla documentazione di supporto unitamente ad una relazione che renda efficace e rapida la divulgazione della buona prassi.

Fonte: Ministero del Lavoro

 
 

PRASSI DI RIFERIMENTO

 
 
UNI – Ente Nazionale Italiano di Unificazione, Indirizzi operativi per l’asseverazione nel settore delle costruzioni edili e di ingegneria civile

La presente prassi di riferimento fornisce indirizzi operativi per il rilascio della asseverazione prevista dall’art. 51 del D.Lgs 81/08 e s.m.i. in materia di sicurezza sul lavoro nel settore delle costruzioni edili e di ingegneria civile.

La presente prassi di riferimento UNI/PdR 2:2013 non è una norma tecnica UNI, una specifica tecnica UNI/TS o un rapporto tecnico UNI/TR, ma è un documento elaborato da UNI che raccoglie prescrizioni relative a prassi condivise dal CNCPT, Commissione Nazionale dei Comitati Paritetici Territoriali,  firmatario di un accordo di collaborazione con UNI.

 
 

Linea guida sull'uso di piattaforme di lavoro elevabili

Regione Lombardia - Decreto n. 6551 dell'8 luglio 2014

Scopo del documento è di fornire indirizzi comuni ai Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro ed alle imprese in merito al corretto e sicuro utilizzo di piattaforme di lavoro elevabili nei cantieri temporanei e mobili.
Il documento, inoltre, oltre a garantire per le aziende una linea guida ai fini della valutazione del rischio, costituisce un riferimento comune per l'attività di vigilanza e controllo delle suddette piattaforme.

 
 

Linee guida per l'utilizzo di scale portatili nei cantieri temporanei e mobili

Regione Lombardia - Decreto n. 1819 del 5 marzo 2014

La consultazione delle presenti Linee Guida permette, ai diversi soggetti operanti nel cantiere,  nel corso delle diverse tipologie dei lavori che di volta in volta richiedono l’utilizzo di scale portatili, di operare in modo semplice.

Pertanto il suddetto documento non rappresenta un riferimento tecnico-giuridico agli “addetti ai lavori”, essendo tale esigenza ormai ampiamente coperta dalle norme specifiche.
 

 
 

BUONE PRASSI validate dalla Commissione Consultiva Permanente

 
 

27 novembre 2013

 
 
MOVIMENTAZIONE CENTRATA SULLA PERSONA (MCP)

Procedure per la movimentazione manuale dei pazienti con limitata mobilità.

 
 
IMPRESA SICURA

Interessante strumento procedurale di analisi dei rischi per le piccole aziende e le piccole imprese e/o ditte artigianali, anche operanti nel campo della cantieristica.
La procedura è scaricabile gratuitamente dal sito http://www.impresasicura.org
L'impostazione moderna sposata dalla prassi è la visione della sicurezza non più come un labirinto fra i meandri della normativa, alla ricerca delle singole non-conformità, ma una visione più generale, di sistema, dove l'azienda, anche se di piccole dimensione, si dà una struttura organizzativa dove la conformità si raggiunge attraverso l'applicazione procedure di sistema.

 
 
SICURI PER MESTIERE: UNA STORIA NON ORDINARIA DI SICUREZZA IN CANTIERE

Importante esperienza di promozione della sicurezza nell'ambito di un grande cantiere edile.
La prassi individua due punti focali sui quali agire per diminuire il rischio di incidenti:

  • agire sui comportamenti delle persone, con i criteri della Behaviour based safety Bbs;
  • proporre un sistema premiante dei comportamenti virtuosi.

La Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi partecipa al Premio Europeo per le Buone Prassi indetto dall'Agenzia europea per le buone Prassi OSHA, si veda anche www.osha.europa.eu per i dettagli del concorso.
Nel grande cantiere, oltre alla sicurezza tecnica delle macchine di lavoro, l'elemento fondamentale per la sicurezza è il controllo del comportamento umano individuale. Nel cantiere in esame lavorano 3000 operai, appartenenti a 30 diverse nazionalità.
L'innovazione della prassi in esame consiste nel basare il controllo del comportamento non solo sulla sorveglianza (che deve essere sempre presente), ma anche e soprattutto sul coinvolgimento degli addetti con sistemi incentivanti; i più virtuosi vengono premiati con celebrazioni, premi (magliette, gadget e pranzi in cantiere), riunoni per l'organizzazione e il monitoraggio della sensibilità ai problemi della sicurezza.
Tale sistema, con opportuni adattamenti, può essere applicato anche al caso di cantieri di dimensioni più ridotte.
La sicurezza ha come risultato il fatto che un certo fatto non avvenga; questo crea spesso la falsa convinzione che 'la sicurezza non serve, infatti non succede mai nulla'.
Possiamo dunque combattere questa errata visione dei fatti, cercando di creare obiettivi concreti da raggiungere, ad esempio attraverso la messa in palio un premio, o di una nota di merito opportunamente pubblicizzata, o evidenze concrete (cartelli che testimoniano il miglioramento statistico e gli andamenti virtuosi) etc.

 
 
SOFTWARE PER LA VALUTAZIONE DEGLI EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI DELLE MACCHINE ANTE DIRETTIVA

Procedure informatizzate per l'analisi e la valutazione dei rischi dell'equipaggiamento elettrico di macchine datate ma tutt'ora utilizzate.

 
 
LA SICUREZZA NON È UN GIOCO

Nell'ambito di una grande azienda (più di 5000 addetti coinvolti) viene attuato un ambizioso e complesso processo formativo avente l'obiettivo del coinvolgimento di tutti i lavoratori di tutti i livelli sui temi della sicurezza, basato sul sistema della competizione a squadre ad un gioco di ruolo sui temi della sicurezza.

 
 
 
 

25 settembre 2013

 
 

29 maggio 2013

 
 

17 aprile 2013

 
 

6 marzo 2013

 
 

23 gennaio 2013

 
 

12 settembre 2012

 
 

4 luglio 2012

 
 

30 maggio 2012

 
 
 
 

Codice Etico

Segnaliamo il Codice Etico adottato da PRONTO CASA SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE a r.l. e reso pubblico attraverso il sito di unioncamerelombardia.it.

Cos’è il Codice Etico? Un’ottima definizione può essere trovata al seguente link.

LINK: http://it.wikipedia.org/wiki/Codice_etico

Per quanto concerne la sicurezza sul lavoro, il Codice Etico è uno strumento fondamentale del sistema di promozione della salute e sicurezza nelle aziende che adottano un sistema di «responsabilità sociale», cioè un’integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche nelle proprie attività commerciali e nei rapporti con le parti interessate.

 
 

Questa sezione contiene articoli e approfondimenti sul tema Buone Prassi

 
 

Questa sezione contiene norme legislative e tecniche attinenti l'ambito di intervento

 
 

Questa sezione contiene riferimenti a testi, saggi e articoli che trattano il tema delle Buone Prassi

 
 
 

Cantieriinsicurezza.it: il portale d'informazione per la sicurezza nei cantieri gestito da: Marco Bizzotto Srl Socio Unico - Via Germania, 16/7 - 35010 Vigonza (PD) - C.F. / P.Iva 02534140286 - Soc. iscritta alla CCIAA di PADOVA - REA: PD-260266 - Cap. Soc. versato: € 12.912,00 - Tel/Fax: 049 / 8936801  - E-mail certificata: pec@pec.marcobizzotto.it - Privacy Policy