Area download

Ente Scuola Edile Taranto e C.P.T. Taranto, Quaderno della Sicurezza per il Lavoratore, 2011

Quaderno della Sicurezza per il lavoratoreIl “Quaderno Tecnico” promosso dal dall'Ente Scuola Edile e CPT di Taranto ha lo scopo di diffondere la cultura sulla sicurezza basata sul principio che solo l’osservanza delle norme può limitare gli infortuni, sottolineando il VALORE DELLA PREVENZIONE.
Il documento non tratta in maniera esaustiva tutte le problematiche che si possono verificare all’interno di un cantiere, ma fornisce le principali indicazioni in merito:

  • Diritti e doveri dei lavoratori
  • Figure di cantiere (es. preposto, coordinatore, RSPP, ecc.)
  • Organi di Vigilanza
  • Rischi e misure di prevenzione
  • Attrezzature e Macchine da Lavoro
  • Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)
  • La segnaletica di sicurezza
  • Documenti da tenere in cantiere: il PIMUS, il POS ed il PSC
 
 
INAIL, Cantiere edile sicuro. Noi non abbiamo una seconda vita, 2008

Cantiere edile sicuro. Noi non abbiamo una seconda vita

Questo opuscolo è stato realizzato dalla Regione Liguria e Direzione Regionale per la Liguria dell'INAIL, per offrire agli studenti degli istituti tecnici alcune nozioni su cosa vuol dire organizzare la sicurezza in un cantiere e quali siano gli strumenti per lavorare in modo sicuro.

Ciò che caratterizza la fase di progettazione di un’opera non è solo lo studio e lo sviluppo del progetto stesso ma dalla pianificazione e la organizzazione di mezzi, infrastrutture, servizi e maestranze che parteciperanno alla sua realizzazione.

 
 

Opere provvisionali

 
 
ASL Pavia, Opere provvisionali - Cadute dall'alto

Opere provvisionali contro le cadute dall'altoIl Dipartimengto di Prevenzione Medico - Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro di Pavia ha pubblicato un documento di formazione per studenti che descrive le opere provvisionali atte a ridurre il rischio di caduta dall’alto.

PER CISCUNA TIPOLOGIA DI OPERA PROVVISIONALE SONO INDICATE LE MISURE DI SICUREZZA DA ADOTTARE E I RIFERIMENTI NORMATIVI.

 
 

L'organizzazione di cantiere prevede: Studio dell’area - Individuazione interferenze - Delimitazioni e  Recinzione di cantiere - Ingressi e Percorsi di cantiere - Servizi igienico assistenziali - Impianti di cantiere - Segnaletica di sicurezza interna e esterna - Baraccamenti e Uffici di cantiere - Depositi e stoccaggio materiali e attrezzature - Gestione dei rifiuti - Posti fissi di lavoro - Ubicazione delle macchine di cantiere

 
 

La normativa di riferimento per una buona organizzazione di cantiere

 
 

Volumi, Articoli e Testi di riferimento per l'organizzazione di cantiere

 
 
 

Cantieriinsicurezza.it: il portale d'informazione per la sicurezza nei cantieri gestito da: Marco Bizzotto Srl Socio Unico - Via Germania, 16/7 - 35010 Vigonza (PD) - C.F. / P.Iva 02534140286 - Soc. iscritta alla CCIAA di PADOVA - REA: PD-260266 - Cap. Soc. versato: € 12.912,00 - Tel/Fax: 049 / 8936801  - E-mail certificata: pec@pec.marcobizzotto.it - Privacy Policy