Bibliografia e letteratura

 

  • Emanuele Renzi, Nuovo regolamento europeo sui prodotti da costruzioni, Neldiritto.it, 2012

I requisiti dei prodotti da costruzione per la sicurezza, l'igiene, la salute e la compatibilità delle opere edili.

  • Albi Pasqualino, Adempimento dell'obbligo di sicurezza e tutela della persona, Giuffrè (collana Il codice civile. Commentario), 2008

L'opera è composta di sei capitoli. Nel primo capitolo l'obbligo di sicurezza viene esaminato prendendo in considerazione il difficile punto di equilibrio fra tutela della persona e istanze di flessibilità provenienti dal mercato del lavoro. Tracciate nel secondo capitolo le coordinate dell'obbligo di sicurezza alla luce dei principi costituzionali, il volume esamina, nel terzo capitolo, l'obbligo di sicurezza nella complessa trama delle fonti: la norma generale rappresentata dall'art. 2087 cod. civ., la legislazione prevenzionistica degli anni cinquanta, la legislazione di derivazione comunitaria, il recente decreto legislativo n. 81/2008 (il c.d. Testo Unico della sicurezza sul lavoro); sempre in tale capitolo viene affrontata la complessa questione della competenza legislativa concorrente fra Stato e regioni in materia di tutela e sicurezza del lavoro. Il quarto capitolo è dedicato alla natura dell'obbligo di sicurezza, mentre nel quinto capitolo viene esaminato il rapporto fra norma generale (art. 2087 cod. civ.) e norme speciali (in particolare il d.lgs. n. 81/2008) sotto tre distinti profili: titolarità, ambito di applicazione e contenuto dell'obbligo di sicurezza. Il sesto capitolo affronta, nella prima sezione, il tema della configurabilità dell'azione di adempimento dell'obbligo di sicurezza sullo sfondo del rapporto fra diritto sostanziale e processo e, nella seconda sezione, il tema del danno alla persona del lavoratore (danno alla salute, danno esistenziale, danno alla personalità morale), operando un inventario dei danni non patrimoniali (danno da mobbing, da demansionamento, da superlavoro e da mancato riposo, da molestie sessuali e da licenziamento ingiurioso). Il volume è aggiornato secondo le modifiche apportate al d.lgs. n. 81/2008 dal d.l. 25 giugno 2008 n. 112, conv. in L. 6 agosto 2008 n. 133 e tiene conto del differimento dei termini di entrata in vigore di alcune disposizioni del d.lgs. n. 81/2008 previsto dal d.l. 3 giugno 2008 n. 97, conv. in L. 2 agosto 2008 n. 129. Il volume è completato da una bibliografia composta di circa mille titoli, da un indice degli autori e da un indice analitico.

  • AA.VV., Manuale Sicurezza 2012, Ipsoa Indicitalia, 2012

Il manuale è di immediata consultazione, potete trovare non soltanto il riferimento normativo ma anche tutte le informazioni e le linee guida di ausilio per l’ottemperanza degli adempimenti in materia di sicurezza. È aggiornato alla luce delle recenti modifiche al Testo Unico Sicurezza sul Lavoro, fornisce un valido supporto alle diverse figure impegnate ad affrontare e risolvere in ambiente di lavoro problematiche di prevenzione e di protezione dei lavoratori. Destinatari privilegiati sono dunque il datore di lavoro e il R.S.P.P. (Responsabile Sicurezza Prevenzione e Protezione) per quanto riguarda le aziende, il Coordinatore della Sicurezza per quanto riguarda i cantieri. 

  • AA.VV., Manutenzione: verifiche periodiche, Dossier ambiente, n.95 III trimestre, 2011

La manutenzione è stato il tema proposto dalla Unione Europea per la “settimana della sicurezza” nel 2011. È stata la prima volta che un tema così trasversale fosse messo sotto i riflettori della sicurezza e salute sul lavoro.
Molti sono i fattori determinanti per la progettazione ed esecuzione degli interventi di manutenzione, quali ad esempio: continuità di esercizio (per esempio di un impianto industriale), tutela dei beni, qualità del prodotto, tutela dell’ambiente circostante (per esempio delle persone, delle cose e dell’ambiente propriamente detto all’esterno di un sito industriale), rapporti interni col personale.
Altra questione importante: la manutenzione è una attività con delle “parti” significative che sono non ripetitive. Ovvero, a fianco della manutenzione programmata, esiste tutto il mondo della manutenzione “su chiamata” (manutenzione su guasto, su condizione ecc.) e della manutenzione straordinaria che richiede una fase di Problem Solving, e più in generale di decisione, su questioni non prevedibili a priori.

Questa sezione contiene articoli e approfondimenti sul tema Sistemi di gestione

 
 

Questa sezione contiene norme legislative e tecniche attinenti l'ambito di intervento

 
 

Per consultare, scaricare materiale normativo, didattico e tecnico, documenti, approfondimenti, file, ecc.

 
 
 

Cantieriinsicurezza.it: il portale d'informazione per la sicurezza nei cantieri gestito da: Marco Bizzotto Srl Socio Unico - Via Germania, 16/7 - 35010 Vigonza (PD) - C.F. / P.Iva 02534140286 - Soc. iscritta alla CCIAA di PADOVA - REA: PD-260266 - Cap. Soc. versato: € 12.912,00 - Tel/Fax: 049 / 8936801  - E-mail certificata: pec@pec.marcobizzotto.it - Privacy Policy